“Il mare non è ob­bligato a essere azzurro, nessuno è obbligato a essere uguale tutti i giorni, a piacere per decre­to, a essere incantevole e diafano anche quando la vita è torbida, imprevedibile e altezzosa”
(A. Mastretta)