Si va, appunto.
Per un po’, giusto per prendere distanza dall’estate.
Per tacere e pensare.
Per ascoltare.
Per lasciare che quanto è scampato al caldo rigeneri, finalmente, come certi muschi liofilizzati, a rapida ricrescita. A volte con maggior rigoglio di prima, a volte no.
D’altronde, l’attesa è parte integrante della scommessa.

Un saluto, a tutti e a ciascuno.
A presto.

z.

Annunci